Cambio di manager a Templeton

Sara Silano

mercoledì 14 febbraio 2018


Dopo il ritiro di Mark Mobius, il Templeton emerging market group deve rinunciare a due altri importanti manager. Carlos Hardenberg, gestore del fondo Templeton emerging markets, ha annunciato che lascerà l’azienda il 31 marzo per perseguire altre opportunità lavorative. Il co-manager, Chetan Sehgal, rimarrà dunque l’unico responsabile della strategia. I due manager avevano assunto la gestione del fondo nell’ottobre 2015 e avevano lavorato insieme per apportare alcuni cambiamenti positivi nel processo di investimento, inclusa una maggiore attenzione ai rischi.

 

Per gli emerging markets rating invariato
“L’annuncio dell’uscita di Hardenberg ci ha deluso, ma siamo rassicurati dalla continuità che può garantire Sehgal”, si legge in una nota di Germaine Share, analista di Morningstar, del 2 febbraio. Quest’ultimo ha 22 anni di esperienza nel Templeton emerging market group e ha ottenuto buoni risultati su altri fondi da lui coperti nel segmento delle società a piccole capitalizzazioni. Dal 1 gennaio 2016 è direttore delle strategie emergenti e small cap. “Pensiamo che Sehgal abbia l’esperienza e sarà in grado di gestire da solo il comparto, per cui confermiamo il giudizio Neutral”.

 

Novità anche per i mercati di frontiera
Hardenberg era anche direttore delle strategie sui mercati di frontiera. In questo ruolo sarà sostituito da Bassel Khatoun, il quale sarà supportato da David Haglund e Ahmed Awny. Questi ultimi due hanno lavorato con Hardenberg dal lancio del fondo Templeton frontier markets nel 2008 e da maggio 2017 il loro mandato era cambiato, dandogli la possibilità di avere fino al 30% di mercati emergenti. Gli analisti di Morningstar avevano quindi rivisto il rating a Neutral. Nonostante l’uscita di Harenberg, il giudizio è confermato per il momento (report di Germiane Share del 2 febbraio 2018).

 

Templeton Asian growth sotto revisione
Nel Gruppo mercati emergenti di Templeton, infine, Allan Lam ha rinunciato alla guida della strategia Asian growth dal 1 febbraio ed è stato sostituito da Sukumar Rajah, che continuerà ad essere supportato da Eric Mok. Dal 1999 ad oggi, Lam ha prodotto risultati discontinui, per cui il comparto aveva un rating Negative. “Pensiamo che la nomina di Rajah possa avere un impatto positivo”, si legge in una nota di Wing Chan del 2 febbraio 2018. “Il manager ha oltre vent’anni di esperienza sui mercati asiatici e abbiamo un giudizio positivo su altre strategie che gestisce. Abbiamo quindi deciso di mettere il comparto under review in attesa di incontrarlo”.






 


 


Tag: ECONOMIA, FONDI & SICAV, INVESTIMENTI, INVESTMENT, RATING

 
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter
di ITForum »