Chi ha paura di Amazon?

Marco Caprotti

mercoledì 13 settembre 2017

E se il prezzo di Amazon crollasse? La domanda interessa tutti quegli investitori che, complice la corsa del titolo che lo ha portato a raddoppiare il suo valore negli ultimi tre anni e a guadagnare quasi il 30% da gennaio (in questi giorni quota a 965 dollari), rischiano di essere troppo concentrati sul titolo della società fondata da Jeff Bezos.
 

Amazon tre anni

Dati aggiornati al 5 settembre 2017
Fonte: Morningstar Direct

 

“Il cosiddetto Amazon effect è un elemento che merita attenzione”, spiega Linda Abu Mushrefova, analista di Morningstar Research Services. “L’eccessiva concentrazione su un solo asset porta sempre con sè dei rischi. La corsa del titolo è stata impressionante ma non ci sono garanzie che possa continuare. Un investitore prudente farebbe bene a monitorare l’andamento dell’azione ma anche le scelte della società che, nel corso degli anni, è arrivata a spaziare dalla vendita di libri online a quella di alimentari passando anche per la produzione di contenuti”. Proprio per la sua natura eclettica, la società che rientra nel segmento dei beni di consumo ciclici ha una presenza trasversale nei portafogli. Nei fondi venduti in Italia con Analyst rating, il titolo è presente soprattutto fra quelli raccolti nelle categorie US large Cap Growth, Beni e servizi di consumo e Tecnologia.
 

US Large cap growth
L’azione è la prima scelta (in base ai dati aggiornati al 30 maggio 2017) per BlackRock Global Funds - US Growth Fund C2 USD (Bronze) dove pesa per il 6,23% del portafoglio. Secondo Fatima Khizou, fund analyst di Morningstar, tuttavia, in questo caso l’eccessiva presenza non dovrebbe rappresentare un grosso problema. “Il team è attento ai prezzi, privilegiando comunque generalmente la crescita. Per i titoli growth classici e ciclici è più sensibile alle valutazioni. Le posizioni saranno comunque sfoltite quando si avvicinano al fair value. La rotazione dei titoli in portafoglio può essere superiore al 100%”. Nella stessa categoria il titolo è in cima alla lista degli acquisti di Brown Advisory US Equity Growth P Acc (Bronze) dove pesa per il 4,75 (dati aggironati a fine maggio).

 

Il titolo di Bezos si fa decisamente notare (9,18%, dati aggiornati al 28 giugno 2017) nel portafoglio di T. Rowe Price Funds SICAV - US Blue Chip Equity Fund Ah USD(Silver). In questo caso, un po’ più di attenzione ci vuole. “Il fondo ha avuto successo con società che non sempre hanno avuto i migliori fondamentali o valutazioni. E’ il caso di Amazon, la sua scommessa più grande”, spiega Mathieu Caquineau, fund analyst di Morningstaar in un report del 30 giugno 2017. “Ma proprio il suo interesse per i titoli con la crescita più veloce lo rendono vulnerabile. Lo abbiamo visto durante il rallentamento dei mercati del luglio 2015-febbraio 2016. Nell’ultimo decennio ha subito le correzioni di mercato più di quanto non abbia fatto storicamente”.
 

Beni di consumo
Nella categoria Morningstar dei beni di consumo è presente (3,16%, dati al 30 luglio 2017), pur non essendo la prima scelta, in Robeco Global Consumer Trends Eqs D €(Bronze). “Il fondo segue tre temi principali nel comparto dei consumi: quello digitale, quello degli emerging e i marchi più forti”, spiega Jeffrey Schumacher, fund analyst di Morningstar in un report del 24 maggio 2017. “La scelta dei temi dà al portafoglio un orientamento verso i titoli growth. L’esposizione alle azioni tecnologiche rispetto ai concorrenti della stessa categoria è un elemento che colpisce”.  

 

Hi-tech
Nel segmento dedicato ai fondi specializzati sui titoli tecnologici Amazon pesa per il 2,65% (dai al 30 luglio 2017)  nel portafoglio Polar Capital Global Technology(Bronze). “L’approccio di questo fondo è caratterizzato dalla convinzione dei gestori di poter creare valore aggiunto investendo in società che offrono nuove e dirompenti tecnologie”, spiega Samuel Meakin, fund analyst di Morninsgstar in un report del 20 ottobre 2016. “Lo strumento è adatto agli investitori che cercano rendimenti di lungo periodo dalle prospettive di crescita del settore e che sono disposti a tollerare la potenziale alta volatilità che porta questo tipo di gestione”.

 Visita il mini sito dedicato a MiFID II

L'analisi è stata realizzata con la piattaforma per professionisti finanziari, Morningstar Direct. Clicca qui per saperne di più sulle sue funzionalità.








 


Tag: AZIONI, DOLLARO, FONDI & SICAV, INVESTMENT, PORTAFOGLIO

Titoli: ARGENTO, BLACKROCK, INC., CRESCITA, MORNINGSTAR INC

 
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter
di ITForum »