Eni riparte col barile

Francesco Cerulo VisionForex.info

venerdì 12 gennaio 2018

La partenza di questo 2018 è sotto il segno del Toro, con un listino che aggiorna i massimi di periodo. Merito anche dei suoi componenti più importanti e tra questi Eni. Le quotazioni del titolo stanno vivendo delle giornate piuttosto positive, soprattutto grazie alla risalita del petrolio, con l’ultima seduta (grafico allegato) emblematica del fatto che i compratori a mercato si stanno orientando ancora sul titolo in maniera piuttosto decisa.

 

Tecnicamente i prezzi stanno raggiungendo una zona di massimo precedente su cui potrebbero verificarsi movimenti ingannevoli e su cui occorre fare attenzione: la reazione da area 13.80€ è stata repentina ed in meno di 10 sedute il titolo ha recuperato 1€ di quotazione. In prossimità quindi di un massimo significativo precedente, occorre fare massima attenzione: infatti, soltanto una rottura rialzista dei 14.80€ confermata al close daily, potrebbe nonostante tutto, portare ancora acquisti sul titolo, con target individuabili in area 15-15.20€.

 

Quest’ultima, è l’area (evidenziata in figura) di resistenza che sta accompagnando le quotazioni da molti mesi e su cui i prezzi potrebbe adagiarsi per alcune sedute.

 

Inversioni ribassiste al momento sembrano essere scongiurate, vista la forza rialzista presente: una discesa al close giornaliero al di sotto dei 14.20€ però, potrebbe riportare lieve debolezza nel breve periodo con possibili target in area 14€ prima e 13.80€ poi.

 


 

Mentre regna il sereno su Piazza Affari, Luxottica viaggia col freno a mano tirato. Le quotazioni del titolo legato al settore lusso, stanno disegnando in queste ultima settimane, una flag laterale piuttosto ben definita: supporto in area 50-50.20€ e resistenza in area 52€.

 

Le ultime 2 sedute, sono state negative per Luxottica ed hanno riportato i prezzi a contatto del supporto prima citato; un allungo ribassista con close daily inferiore alla soglia dei 50€/azione, potrebbe innescare una debolezza ancor più pronunciata che vedrebbe il primo target ribassista in area 49€ prima e 48€ successivamente.
 

Una tenuta invece dei 50€, ed una configurazione opportuna, potrebbe riaprire le porte dei rialzi: positività che sarebbe confermata con un allungo al di sopra dell’area 52€, confermando la fuoriuscita dalla flag e che potrebbe riportare poi i prezzi un area 53€-53.40€.


Francesco Cerulo

F.C.@Team Visionforex










 


Tag: ANALISI TECNICA, BORSA, BULL OR BEAR, COMMODITY, MATERIE PRIME, PETROLIO, SUPPORTI E RESISTENZE, TRADING

Titoli: CRUDE OIL, ENI, LUXOTTICA GROUP

 
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter
di ITForum »