Ftse Mib in balìa del vento

Fabio Pioli www.cfionline.it

giovedì 30 novembre 2017

Tra i suoi alti e bassi il trend sul future sull’indice Ftse Mib 40 fatica a lasciarsi decifrare. Sì, perché l’area di prezzi attuale, a quota 22.400, è discriminate al fine di decidere le sorti future del mercato italiano.

Abbiamo assistito di recente alla violazione al ribasso della linea di trend che demarcava la tendenza rialzista di lungo periodo (Figura 1). Sembra dunque che l’indice risenta molto dei venti del mercato.

Figura 1. Future FtseMib40 – grafico settimanale.

 

Abbiamo poi visto come il ribasso partito da 23.100 punti si sia fermato a 21.875.

Ora proprio il superamento o il mancato superamento di questi livelli decreterà se si andrà giù (Figura 2) o se si proseguirà verso l’alto.

Figura 2.  Future FtseMib40 – grafico giornaliero.

Il livello e la fase assumono dunque molta rilevanza.

Passando ad alcuni titoli: potrebbe avere già perfezionato il suo storno Indel B, ed essere pronta per ripartire al rialzo. Lo fa dire l’approssimarsi della rottura della sua linea decrescente di massimi su grafico giornaliero (Figura 3)

Figura 3. INDEL B – grafico giornaliero.

In tale evenienza un long può essere impostato con acquisto a 32,30 e stop-loss a 30,40.

E’ invece ancora in accentuato trend ribassista Expertsystem.

Nonostante sembri un po’ troppo tardi per effettuare uno short, tuttavia è lecito aspettarsi un arrivo ad una sorta di “doppio minimo” in area 1,2990 (Figura 4)

Figura 4. EXPERTSYSTEM - grafico giornaliero.

*Fabio Pioli, Pres. Ass. Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e fondatore di CFI (www.cfionline.it)

 

 

 


Tag: BORSA, FUTURES, GRAFICI, TRADING

Titoli: EXPERT SYSTEM, FTSE MIB, INDEL B

 
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter
di ITForum »