Scivolone Ftse Mib

Fabio Pioli cfionline.it

venerdì 20 ottobre 2017

Era inevitabile che accadesse. Qualche presa di beneficio sul future del Ftse Mib dopo tanta salita era facile si verificasse. Più che altro, era razionale che comprando in un trend in corso si fosse esposti a tale rischio. Stiamo parlando naturalmente della discesa fino all’area 22.000 punti del nostro indice dai massimi di periodo.

 

Il trend era infatti tirato, senza avere mai fatto uno storno serio e, come sappiamo, ciò non è segnale di normalità in quanto i mercati sono soliti oscillare, sempre.

 

Attenzione però a dare per spacciato il trend troppo presto perché sebbene sia appeso ad un filo non è detto che tale filo si sia rotto. La settimana scorsa non lo era, questa vedremo (Figura 1).

 

Figura 1. Future FtseMib40 – grafico settimanale.

 

Un’ altra cosa molto importante va detta: anche se il trend rialzista dovesse riprendere non è detto che occorra accodarsi per forza, potremmo essere in una fase finale di movimento (onda 5 di 5 in Figura 2) e si può liberamente fare la scelta di non prenderla.

 

Figura 2.  Future FtseMib40 – grafico settimanale.

 

Passando ai singoli titoli è importante il test dei 2,54 euro per Banca Sistema.

 

Con il superamento della sua trend line decrescente indicata in Figura 3 infatti, il suo andamento direzionale può considerarsi positivo e chi avesse comprato a ridosso dei 2,25 euro avrebbe fatto bene.

 

Ora però l’azione affronta la sua prima importante resistenza.

 

Un superamento di 2,54 euro potrebbe confermare il long con proiezioni anche interessanti. Stop - loss, nel caso, a 2,09 euro.

 

Figura 3. BANCA SISTEMA – grafico settimanale.

 

Sul fronte opposto assistiamo ai primi scricchiolii per Dobank. Basta una conformazione di indecisione come quella evidenziata in Figura 4, composta da una doji più una successiva candela negativa, per mettersi short?

Sicuramente no ma potrebbero bastare per uscire da una posizione rialzista in forte utile.

 

Figura 4. DOBANK – grafico giornaliero.

 

Niente short per ora su Dobank, dunque, ma prudenza operativa data da un segnale di uscita di posizione.

 

*Fabio Pioli, Pres. Ass. Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e fondatore di CFI (www.cfionline.it)

 




 

 


Tag: ANALISYS, ANALISI TECNICA, BORSA, BULL OR BEAR, FUTURES, GRAFICI, INDICI, SEGNALI, TRADING, TREND

Titoli: BANCA SISTEMA, DOBANK, FTSE MIB

 
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter
di ITForum »