Tutti gli articoli della redazione

BASTIAN CONTRARIAN

Che pasticcio, Mrs Yellen!

Gaetano Evangelista
Amministratore Unico AGE Italia

giovedì 7 gennaio 2016

Con l’aumento del tasso Fed e il rialzo del dollaro, le condizioni finanziarie effettive negli Usa sono sempre più restrittive. Al contrario, bisognerebbe allentare la politica monetaria. E ora Wall Street teme la recessione.

CFD

Dax in caduta libera

Mauro Masoni
Analista finanziario di CMC Markets

giovedì 7 gennaio 2016

L’indice soffre la crisi cinese e l’affievolirsi della domanda interna. A breve, possibile una reazione che riporti il listino sopra i 10mila punti, ma permangono rischi di ulteriori avvitamenti al ribasso.

RISPARMIO GESTITO

“Indipendenti no, autonomi sì”

Sara Mortarini

martedì 22 dicembre 2015

Con un escamotage linguistico, che cambia il nome dei fee only, arriva a una passo dal traguardo a nascita dell’Albo unico dei consulenti finanziari in Italia. I commenti di Scolari (Ascosim) e Armellini (Napof).

BUY&SELL

Il FTSE Mib sbarca sull’isola

Pietro Di Lorenzo
Fondatore SosTrader, InvestingNapoli, InvestingRom

lunedì 21 dicembre 2015

L’indice di piazza Affari disegna una figura di Island Reversal a conferma dell’incertezza e indecisione degli operatori. Tra i titoli più interessanti da monitorare: Yoox, BPM, BPER e Anima.

A TUTTO FUTURES

S&P 500 in affanno

Gianvito D'angelo
Trader professionista & Coach

lunedì 21 dicembre 2015

L’indice potrebbe consolidare in area 1970 punti; in caso di recupero spicca la resistenza tra 2075 e 2100.

OUTLOOK

Usa a tinte fosche nel 2016

Tad Rivelle

lunedì 21 dicembre 2015

Da quanto accade su commodity, Emergenti e junk bond appare chiaro che la Fed e altre banche centrali hanno perso il tocco magico. E cresce il rischio di default e insolvenze nel 2016.

SALA OPERATIVA

W la Fed...

Carlo Aloisio
Senior Broker - Private Investor Products Italy M

venerdì 18 dicembre 2015

I mercati applaudono alla svolta della Banca Centrale Usa, rincuorati da una politica monetaria ancora “accomodante”.

CFD

Il Dow Jones festeggia la Fed

Mauro Masoni
Analista finanziario di CMC Markets

giovedì 17 dicembre 2015

Le parole di Janet Yellen incoraggiano le attese dei rialzisti. E’ ora possibile un avvicinamento in zona 18000 punti prima e 18350 dopo, dove si rivedrebbero i massimi di maggio 2015.

BASTIAN CONTRARIAN

Tassi su, America giù

Gaetano Evangelista
Amministratore Unico AGE Italia

giovedì 17 dicembre 2015

La scelta della Fed, pur motivata, contrasta con alcune evidenze della congiuntura Usa, fra cui il calo della produzione industriale in misura che in passato ha significato recessione.

COMMODITY

Il male oscuro del Dottor Copper

Carlo Vallotto
Responsabile del sito metalli-preziosi.it

mercoledì 16 dicembre 2015

Il rallentamento della domanda globale, a partire dalla Cina, non mostra ancora segnali d’inversione. E per il rame si delineano target ribassisti fino a 152 dollari. Attenzione al rimbalzo in caso di break out di quota 210.

 
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter
di ITForum »