MATERIE PRIME

MATERIE PRIME

Oro avanti tutta

Carlo Vallotto
Metalli-preziosi.it

lunedì 19 febbraio 2018

Dopo una breve pausa il gold torna ad attaccare la forte resistenza a 1360 dollari

MATERIE PRIME

Pioggia di vendite sul barile

Carlo Vallotto
Metalli-preziosi.it

lunedì 12 febbraio 2018

La discesa generalizzata del Crb e i dati sulle scorte spingono giù il petrolio. In discesa anche il natural gas

MATERIE PRIME

Sfida all’ultimo barile

Maurizio Mazziero
Mazziero Research

lunedì 5 febbraio 2018

Dopo un +57% il petrolio ha di fronte i primi ostacoli: produzione Usa e posizioni short degli operatori fisici potrebbero arrestare la salita

MATERIE PRIME

Corsa all’oro

Carlo Vallotto
metalli-preziosi.it

lunedì 29 gennaio 2018

Il metallo giallo ha visto prezzi in crescita costante. Probabile ora un pull back in area 1325-1330

MATERIE PRIME

A tutto natural gas

Carlo Vallotto
Metalli-preziosi.it

lunedì 15 gennaio 2018

La commodity sfonda i 3 dollari, ora la sfida della resistenza a quota 3.23

MATERIE PRIME

Palladio in volo

Carlo Vallotto
Metalli-preziosi.it

lunedì 8 gennaio 2018

Continua la corsa della commodity che supera i mille dollari. Il trend può continuare ma occorre monitorare eventuali prese di beneficio

MATERIE PRIME

Scenari 2018 per oro e barile

Carlo Vallotto
Responsabile del sito metalli-preziosi.it

mercoledì 3 gennaio 2018

Sul Gold attenti alla media mobile a 200 giorni, per il petrolio il range dei prezzi può oscillare fra 50 e 70 dollari

MATERIE PRIME

Un Espresso per il Toro

Maurizio Mazziero
Mazziero Research

venerdì 22 dicembre 2017

Il succo d’arancia, miglior commodity del 2016, è maglia nera nel 2017. Rame, palladio e legname sul podio 2017. Sfida apertissima per il 2018, con il caffè in pole position

MATERIE PRIME

Bentornato Mr. Copper

Carlo Vallotto
Metalli-preziosi.it

lunedì 18 dicembre 2017

Possibile una nuova fase di salita del rame alla tenuta del supporto. Fase critica per l’argento

MATERIE PRIME

Caccia al barile

Maurizio Mazziero
Mazziero Research

lunedì 4 dicembre 2017

La crescita globale spinge la domanda di petrolio mentre l’OPEC estende i tagli sino a fine 2018. A guadagnare quote di mercato sono però gli Stati Uniti.

 
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter
di ITForum »