MORNINGSTAR

MORNINGSTAR

Perché il debito in valuta locale può dare di più

Sara Silano

martedì 25 luglio 2017

Economie in miglioramento, rendimenti interessanti e divise sottovalutate fanno dire agli strategist che c’è un adeguato premio per il rischio. Ma non tutti gli investitori se ne sono accorti

MORNINGSTAR

C’è del buono nella birra

Francesco Lavecchia

mercoledì 19 luglio 2017

Il brewery quota oltre la media del comparto “consumi difensivi”, ma ha ancora titoli di qualità a prezzi convenienti

MORNINGSTAR

La nuova via del commercio. Non solo online

Marco Caprotti

mercoledì 19 luglio 2017

Il vantaggio competitivo farà sempre di più la differenza per i gruppi della distribuzione. Ecco gli elementi che possono aiutare a individuare le aziende da mettere in portafoglio

MORNINGSTAR

Amundi-Pioneer, gli analisti attendono il nuovo piano

Sara Silano

mercoledì 12 luglio 2017

Per ora l’unica uscita importante è stata quella di Giordano, ma Morningstar valuterà ogni possibile segnale di instabilità nei team di gestione

MORNINGSTAR

Fondi, i preferiti in Europa

S.Silano e A. Masarwah

mercoledì 12 luglio 2017

A maggio, i prodotti a lungo termine hanno raccolto 51,5 miliardi. Poco popolari gli azionari, soprattutto su Wall Street

MORNINGSTAR

Fondi, il ritorno della diversificazione

Valerio Baselli

mercoledì 12 luglio 2017

PORTAFOGLI ROBUSTI. Abbiamo calcolato i coefficienti di correlazione tra le principali categorie Morningstar a uno, tre e cinque anni, aggiornati a fine giugno

MORNINGSTAR

L’indice Wide Moat fa il pieno di industriali e consumer

Francesco Lavecchia

mercoledì 5 luglio 2017

Nel benchmark di Morningstar entrano General Electric e C.H. Robinson Worldwide tra i manifatturieri e L Brands e John Wiley & Sons tra i beni di consumo ciclici

MORNINGSTAR

Più Pir per tutti

Sara Silano

mercoledì 5 luglio 2017

I piani individuali di risparmio e i fondi a cedola protagonisti della raccolta a maggio

MORNINGSTAR

Gli investitori hanno meno paura dell’Europa

Sara Silano

martedì 27 giugno 2017

Da inizio anno, ci sono timidi segnali di una minore avversione ai fondi specializzati sulle large cap del Vecchio continente. Intanto le società più piccole guadagnano consensi

MORNINGSTAR

Diversamente sviluppati, ma ugualmente costosi

Francesco Lavecchia

martedì 27 giugno 2017

Le performance economiche di Giappone, Australia e Nuova Zelanda hanno trascinato le valutazioni dei rispettivi listini sopra il livello del fair value. E ora bisogna far attenzione a selezionare i titoli in portafoglio

 
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter
di ITForum »